Abbinamenti perfetti per un buon vino rosso

Abbinamenti perfetti per un buon vino rosso 1

Chi mai saprebbe rinunciare ad un bicchiere di buon vino rosso? Di sicuro nessuno. E ci sono tante buone ragioni per accompagnare il pasto con il vino dal colore rubino: è gustoso, corposo, esalta i sapori. Cosa molto importante, è anche approvato dai medico. Certo, senza esagerare: è stato dimostrato che un bel calice di vino rosso consumato ogni giorno fa anche bene alla salute, oltre che al palato.

Ma perché i benefici e il gusto del vino rosso possano esprimersi al meglio, è necessario fare i giusti abbinamenti vino rosso cibo. Un vino di qualità abbinato al cibo più adatto e la bontà è fatta! Ma come riuscire ad orientarsi? Vediamo insieme delle semplici regole per abbinare il vino rosso ai piatti che porti in tavola.

I giusti abbinamenti vino rosso cibo

Per riuscire sempre ad abbinare il vino rosso al cibo è bene tenere sempre presenti queste semplici regole, alla portata di tutti. Un grande classico della tavola è abbinare il vino rosso alla carne, quindi questa regola probabilmente non vi suonerà del tutto nuova. Non è uno stereotipo ma è la verità: è vero che il vino rosso si adatta in modo ottimo ad esaltare i sapori e i profumi dei piatti a base di carne. Ma forse non conoscete ancora i dettagli di questa regola: quale vino rosso abbinare infatti dipende dal grado di cottura della carne.

Per la carne al sangue è meglio orientarsi verso un vino molto giovane, il contrario invece in caso di carne bollita o molto cotta. In tal caso meglio scegliere un Chianti o un Amarone.

Per la carne alla brace è ottimo il Montepulciano d’Abruzzo, mentre Nero d’Avola o Sirah accompagnano egregiamente salsiccia e bistecche. Ma anche la carne bianca può andare bene con il vino rosso. Se viene cotta alla brace o alla griglia, è meglio optare per un vino rosso fresco e leggero come il Marzemino del Trentino, mentre un Cabernet va bene per l’arresto di vitello. E per il pollo? Preparato alla cacciatora richiede un bel rosso giovane.

Vino rosso con pesce, formaggi e dolci

Abbinare il vino rosso al pesce può sembrare una scelta azzardata. Come abbiamo visto, di solito il rosso si riserva alla carne, mentre il pesce si abbina al vino bianco. Ma è possibile abbinare con successo il vino rosso al pesce. I piatti di pesce molto aromatizzati, come il Cacciucco, richiedono rossi giovani e freschi, come il Chianti e il Montecarlo rosso, adatti ad accompagnare anche le triglie alla livornese. Più classico è invece l’abbinamento vino rosso e formaggio. In questo caso la regola da tenere a mente è la regola del contrasto: un formaggio fresco richiede un vino leggero, mentre un formaggio molto stagionato da il meglio di sè con un vino invecchiato e alcolico.

Esempi di abbinamenti vincenti sono il grana padano stagionato e Barbaresco, Gorgonzola e Marsala, caciotta di pecora con Montepulciano d’Abruzzo. E per quanto riguarda i dolci? La regola è abbinare ad essi un vino dolce. Vanno bene vini dolci freschi e aromatizzati con i classici bignè al cioccolato, mentre se avete castagne in tavola il meglio è gustarle con Lambrusco o Barbera.

Related post

Leave a Comment

Your email address will not be published.

sedici + dieci =